I Produttori

 

“Il vino è la più attraente e la più affascinante delle bevande”.

Renato Ratti (1934-1988)

 

le AZIENDE SELEZIONATE

Non uno… ma 217 consigli

Nuove ammissioni e verifiche delle aziende già inserite nel nostro gruppo: un panorama ampio e qualificato, fatto di cantine a conduzione familiare e grandi aziende accomunate da una filosofia di produzione attenta e accurata che ha ottenuto l’idoneità dalla nostra Commissione Tecnica di Degustazione “A. Cordero”.

I Nostri Produttori

ABBONA Az. Agr.

Ufficio Via Torino, 242 DOGLIANI 12063 (CN)Telefono ufficio: +39 0173 721317Sito web: www.abbona.com

Biography

Foto di ABBONA Az. Agr.

La curiosità per la complessità di sapori e profumi muove il lavoro della cantina Abbona, nella direzione di una continua quotidiana ricerca di nuove scoperte e più sottili affinamenti.
La cantina Abbona è stata fondata nel 1970 ed affonda le proprie radici nella tradizione quotidiana del vino, una passione per sapori e profumi che si sono rinnovati di generazione in generazione, con un patrimonio culturale che si evolve con la migliore cura e dedizione.
Il conforto dei clienti, i quali supportano col loro consenso l’azienda, la inducono contemporaneamente ad un progressivo impegno di crescita e miglioramento in un’impresa faticosa ma di grande soddisfazione.

******

The curiosity for the complexity of tastes and scents leads the work of Abbona wine to undertake a continuous and daily research of new discoveries and keener sharpening.
The Abbona winery was founded in 1970. Our house plunges its roots the everyday tradition of wine, a passion for tastes and scents renewing itself from past to future generations with a cultural patrimony evolving with the best care and devotion.
Our customers’ support and approval to this concern induce us at the same time to a greater and greater zeal in improving our laborious and satisfactory activity.

 

Connections Business Directory | Leaflet | Wikimedia

Via Torino, 242 DOGLIANI 12063 (CN)

un assaggio poetico

Il Barolo

di Marisa Ferrero e Mario Sandri
che ringraziamo per aver autorizzato la pubblicazione

 

Fu Noè a scoprire il vino, così dice la tradizione
ci sono le prove che la Bibbia aveva ragione
dove approdò l’arca dopo il diluvio universale
il patriarca si prese una sbornia colossale.

Il Barolo è tra i migliori vini italiani
aiuta gli ammalati e fa bene ai sani
a crearlo furono i Marchesi Falletti nell’Ottocento
la sua fama nel mondo si divulgò in ogni momento

Anche Cavour politico e statista
dell’Unità d’Italia fu artefice ed artista
da sindaco di Grinzane favorì lo sviluppo del Nebbiolo
e apprezzò il profumo e il gusto del vino Barolo

Il Re dei Vini, il vino dei Re è da tutti definito
anche Re Carlo Alberto ne fu così colpito
che la Marchesa da Barolo fece partire botti di vino
su una lunga fila di carri che entravano in Torino

Il Barolo giunse fino alla casa reale
Carlo Alberto disse: questo vino realmente vale
su colline fertili e terreno ubertoso
si coltiva il Nebbiolo, vitigno prezioso.

Questo vino nel calice brilla come un rubino.
Si presenta maestoso ed il suo spirito Divino
a tutti i palati è davvero gradevole
ha avuto il nome da un paese incantevole.

17 marzo 2011, 150° Anniversario dell’Unità d’Italia

 

ORARIO

INFO