Chi siamo / Welcome!

Ospitata nel Castello Comunale di Barolo, dove dal settembre 2010 ha anche sede il Wi.Mu. Museo del Vino, l’Enoteca Regionale del Barolo viene istituita nel 1982 da una specifica Legge Regionale ed è la prestigiosa vetrina della produzione vinicola degli undici Comuni che costituiscono la zona d’origine del “re dei vini”:

Attualmente rappresenta 200 produttori, i cui vini sono ammessi soltanto in seguito all’esame di un’apposita commissione di degustazione, operante su campioni rigorosamente anonimi per esprimere un giudizio in termini di idoneità oggettiva.

I Barolo selezionati sono quindi esposti nei nuovi locali di degustazione e vendita al pubblico, ricavati nelle Antiche Cantine dei Marchesi Falletti, culla storica del Barolo, nella stessa suggestiva cornice in cui oltre centocinquanta anni fa ha cominciato ad acquistare notorietà e fama. IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E LO STAFF